. Il design sposa l’innovazione: a Vicenza vetrina per tre aziende abruzzesi

Sbarca nello scenario prestigioso della bellissima Basilica Palladiana di Vicenza la creatività abruzzese. Le aziende “Arago Design”, Italo Lupo e “Mecca Studio” sono state infatti selezionate dal Comitato di esperti per la sesta edizione del concorso Open Design Italia 2016, aggiudicandosi la partecipazione all’esposizione dei propri progetti nella bellissima struttura della città veneta dal 10 al 12 giugno prossimo. Originalità e innovazione; funzionalità tecnica ed estetica; sostenibilità della filiera produttiva; legame con il territorio e sinergie con le realtà produttive; capacità di comunicazione e presentazione dei prodotti; vendibilità sul mercato: questi i criteri di selezione richiesti dalla giuria composta da professionisti di settore che hanno consentito ai prodotti delle tre realtà creative abruzzesi di superare tutti i test previsti per l’accesso alla manifestazione (tenuti a Milano, Roma e Napoli), e poter concorrere così all’aggiudicazione dei primi tre premi.

La tecnica antica della ceramica rivisitata creativamente con le tecniche più avanzate; l’arte orafa; una tavola da surf in legno che ognuno può riprodurre a casa propria. Sono queste le “creature” che Elisabetta Di Bucchianico e Dario Oggiano (“Arago Design”), lo storico orafo pescarese Italo Lupo e i giovani designer, ingegneri, matematici e studenti di Lettere, tra i 19 e i 24 anni, che hanno fondato nel Teramano la “Mecca Studio” presenteranno nella città palladiana.

In terra veneta la “Arago Design” presenterà tre diverse produzioni (la Stiria Perpetua, GranSassolini  e Neole) che rappresentano altrettanti felici incontri tra ceramica e altri materiali: «Essi così diventano la concretizzazione di un desiderio dell’uomo: quello di poter toccare i sogni e di portarli con sé, come compagni di viaggio». Quanto a Lupo, è lo stesso presidente regionale della Cna abruzzese a illustrare il frutto della propria fantasia in mostra a Vicenza: «I miei “Strings” - dice - sono bracciali e anelli in argento, pieni di colore, a metà tra rigore e pazzia, caratterizzati da un sistema di stringhe in caucciù colorato che rendono il gioiello sospeso e mai in contatto con la pelle di chi lo indossa». Di tutt’altro tenore la creazione dei giovanissimi teramani di “Mecca Studio”, che nella Basilica Palladiana saranno presenti con una tavola da surf in legno, che però non è - come dicono gli stessi creatori -  «una comune tavola da surf, visto che è  la prima al mondo a prender vita in appena 12 ore, e che qualsiasi surfista può crearla da solo grazie alle attrezzature fornite».

Open Design Italia è dal 2010 un incubatore di creatività e un acceleratore d’impresa. Giunta alla sua sesta edizione, la manifestazione organizzata dalla Cna di Vicenza incentiva, attraverso incontri diretti, momenti formativi e workshop riservati ai partecipanti, diverse forme di sviluppo delle imprese che scelgono di abbinare la creatività alla sostenibilità dei modelli produttivi..

Area Tematica: