. Il sostegno a distanza per le comunità terremotate

Edili, impiantisti, falegnami, fabbri e idraulici dei comuni del cratere al servizio delle comunità terremotate: è questo lo spirito del protocollo di intesa firmato da Cna Impresasensibile (Associazione di Promozione Sociale) e ForumSad per realizzare programmi di sostegno a distanza per le comunità terremotate.

In particolare, le associazioni partner di ForumSaD (Forum Permanente per il Sostegno a Distanza www.forumsad.it)  promuoveranno interventi di sostegno all’artigianato locale delle aree del centro Italia colpite dal sisma, agevolando l’esecuzione di piccole riparazioni da parte degli artigiani a favore delle famiglie in difficoltà.                               

A tale scopo si sta lanciando una campagna di sostegno a distanza che prevede il coinvolgimento degli enti locali,  una relazione di condivisione personale e sociale tra i cittadini delle comunità colpite e quelli del resto d’Italia e che si concretizza attraverso una forma di sostegno economico. Quest’ultimo consiste in un contributo monetario da parte di singoli cittadini che vogliano manifestare la propria solidarietà e vicinanza alle popolazioni interessate, con la possibilità per i lavoratori degli enti locali e delle aziende a carattere nazionale di trattenere un’ora del proprio lavoro dalla busta paga.

Le azioni previste dal progetto sono

  • individuazione delle famiglie beneficiarie del progetto. Attraverso le associazioni aderenti a ForumSaD presenti nei luoghi colpiti dal sisma, verranno individuate le famiglie che versano in condizioni di maggiore difficoltà, dando la priorità a quelle inserite nell’elenco dei beneficiari del Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) dei Comuni di riferimento;

 

  • individuazione degli artigiani per l’esecuzione dei lavori.  Tali soggetti verranno individuati dalla CNA locale, che si occuperà di selezionare tra i propri associati i lavoratori autonomi, presenti nelle zone terremotate e colpiti da catastrofe naturale.

 

I criteri di scelta dell’artigiano da parte delle CNA territoriali sono:

  • la disponibilità ad effettuare l’intervento
  • l’ambito di intervento dell’artigiano ( piccole riparazioni domestiche non strutturali)

CNA Impresasensibile nazionale, sentiti i referenti CNA territoriali di ogni provincia coinvolta, concorda con Forum Sad un “tariffario” di riferimento, come compenso standard collegato al preventivo e riferito ad un costo unitario per ora di lavoro. Si stabiliscono dei tetti massimi di spesa a seconda delle prestazione, che non può essere ripetuta per più di una volta per le stesse famiglie.

Per esempio :

  • carpentiere max                   500 euro ad intervento
  • muratore max  500 euro ad intervento
  • idraulico max 300 euro ad intervento
  • elettricista max 300 euro ad intervento. 

 

L’artigiano fornirà alla famiglia un preventivo di spesa; questa, con la verifica e l’autorizzazione del referente territoriale di ForumSaD accetterà il preventivo e riceverà una donazione di pari importo;

  • comunicazione e promozione del progetto. Tale azione avrà come obiettivo quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di promuovere un progetto di ricostruzione sostenibile. Quest’ultimo ha lo scopo di ristabilire la normalità e superare il timore di abbandono da parte delle popolazioni terremotate e prevede l’utilizzo dei seguenti strumenti di comunicazione: il numero verde di ForumSaD, i social network del Forum e delle associazioni partner, la newsletter e la stampa.

 

  • gestione degli interventi. Le associazioni partner di ForumSad, nell’ambito della lista predisposta dalle CNA Territoriali individueranno l’artigiano più adatto in ragione della tipologia e della prossimità alla famiglia destinataria dell’intervento da realizzare. Le stesse associazioni si occuperanno successivamente di indirizzare il sostegno economico ricevuto alle famiglie e di conseguenza agli artigiani beneficiari.

 Si realizzeranno inoltre dei gemellaggi per favorire la relazione diretta fra gruppi di sostenitori da una parte, e gli artigiani e le famiglie dei territori inseriti nel progetto dall’altra.

 

Area Tematica: