. Indagine monitor piccole imprese

“Una parte consistente tra artigiani e piccoli imprenditori ha avviato un vero e proprio processo di ‘metamorfosi’ in azienda”. Questo il quadro che emerge dall’indagine “Monitor Piccole Imprese”, condotta dall’Osservatorio di CNA Piemonte tra le imprese associate, in collaborazione con Community Media Research e in partnership con UniCredit Banca.

Lunedì 18 marzo i risultati dell’indagine, riguardante l’approccio all’innovazione e alla digitalizzazione, sono stati presentati ai soci CNA Piemonte Nord, nella sede di Vercelli dell’associazione.  L’indagine ha coinvolto un campione di 1.827 associati CNA su scala regionale, di cui 422 di CNA Piemonte Nord, quindi nei territori delle province di Novara, Vercelli e Verbano Cusio Ossola.

“Parliamo di metamorfosi – ha spiegato il professor Daniele Marini, docente all’Università di Padova e direttore scientifico di Community Media Research – perché le imprese mutano pelle, si trasformano, ma la loro identità professionale persiste”.

“La metà circa degli intervistati (51,6%) – ha spiegato il professor Marini - si sente all’interno di un processo evolutivo naturale cui bisogna adeguarsi, ma senza discontinuità particolari. Poco più di un quarto (27,1%), invece, ritiene si stia attraversando un cambio di paradigma nel modo di fare impresa e business. E’ un’epoca di discontinuità che impone un ripensamento profondo della competitività. Una quota minoritaria, ma non marginale (21,3%), è invece spaesata, non in grado di esprimere un’opinione e ha bisogno di qualcuno che l’aiuti a interpretare i fenomeni.

 “I risultati dell’indagine ci dicono che una parte dei nostri artigiani e piccoli imprenditori hanno bisogno di sostegno per avviare i processi di innovazione richiesti dal mercato – hanno commentato il presidente CNA Piemonte Nord Donato Telesca e il direttore Elio Medina – mentre altri hanno necessità di azioni e politiche facilitatrici per proseguire nei loro risultati positivi. Tutto questo costituisce una sfida che noi associazioni di categoria dobbiamo cogliere alla quale però devono partecipare anche gli enti locali e la politica, per dare risposte concrete alle imprese”.

All’iniziativa erano presenti il sindaco e l’assessore al Commercio del Comune di Vercelli Maura Forte e Mario Cometti e i rappresentanti di UniCredit.