. Le proposte della CNA al tavolo tecnico del MiSE per snellire le norme

Si è svolta oggi, giovedì 10 gennaio, presso il ministero dello Sviluppo Economico, la seconda riunione del tavolo tecnico sulle PMI, presieduta dal capo della segreteria tecnica Daniel De Vito.

Durante l’incontro, a cui ha preso parte anche la CNA, sono state discusse diverse proposte di modifica e di integrazione al testo del decreto Semplificazione, attualmente all’esame del Senato, per favorire le PMI nel rapporto con la pubblica amministrazione, snellendo e riducendo le procedure burocratiche.

In particolare, il MiSE e il ministero del Lavoro hanno apprezzato le proposte che CNA ha formulato per eliminare complicazioni e inutili adempimenti che rendono difficile la vita di artigiani e piccole imprese. Nello specifico, ci si riferisce alla materia dei controlli, alla tenuta di inutili registri, alla standardizzazione della modulistica sull’avvio d’impresa, alla proporzionalità delle sanzioni su questioni e materie che presentano aspetti applicativi particolarmente delicati per le imprese di più piccola dimensione.

CNA auspica che le proposte avanzate al tavolo trovino riscontro e siano fatte proprie dalle Commissioni parlamentari in sede di esame del provvedimento. 

Area Tematica: