. Mettersi in proprio come strumento di autodeterminazione

Nella ricorrenza dell'8 Marzo, CNA Impresa Donna Piemonte dà voce alle 12 mila imprenditrici del sistema regionale.

"Mettersi in proprio rappresenta per le donne un potentissimo strumento di autodeterminazione. Non è una scelta facile. Spesso devono fare i salti mortali per conciliare famiglia-lavoro-vita privata. Spesso sono inconsapevoli di quanto uniche e preziose siano le competenze che hanno faticosamente costruito".

Così Rosanna Ventrella, presidente regionale di CNA Impresa Donna, porge il suo augurio al mondo imprenditoriale femminile in occasione della ricorrenza dell'8 Marzo.

Cna Impresa Donna è una comunità di imprenditrici, professioniste e coadiuvanti. che mettendosi in rete condividono esperienze, opportunità e business.

In Piemonte conta circa 12 mila iscritte distribuite su quattro raggruppamenti territoriali e attive principalmente nei settori del benessere, moda, agroalimentare e comunicazione.

"Sono numerose gli esempi che si possono citare di donne che riprogettato la propria vita avviando un'attività autonoma, mettendo al centro le proprie passioni e il proprio sapere", ha concluso Ventrella.

L’ultima iniziativa in ordine di tempo è stata la giornata di studio sulla leadership al femminile nella gestione dell’impresa che si è svolta il 5 marzo a Torino