. Nuovo Regolamento sui Sottoprodotti

Entra in vigore oggi il nuovo Regolamento sui Sottoprodotti

Nella Gazzetta Ufficiale del 15 febbraio 2017 è stato pubblicato il DM n. 264 del 2016 "Regolamento recante criteri per agevolare la qualifica di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti".

Il decreto arriva dopo molti anni dall'avvio dei primi confronti con il Ministero dell'ambiente. L'obiettivo dovrebbe essere quello di semplificare le modalità attraverso cui dimostrare il rispetto delle condizioni (articolo 184bis del codice ambientale) che fanno sì che un residuo di produzione sia un sottoprodotto.

Anche se il testo finale contiene alcuni miglioramenti rispetto a quelli posti inizialmente in consultazione (si paventava infatti un sistema di gestione del sottoprodotto estremamente complesso, considerando che siamo al di fuori della disciplina dei rifiuti), il decreto contiene ancora alcune incongruenze da risolvere. Tra queste, la scheda tecnica per la dimostrazione del requisito della certezza di utilizzo, e l’elenco destinato a produttori e utilizzatori di sottoprodotto (denominato piattaforma di scambio tra domanda e offerta).

Nella comunicazione della CNA Prot. 20/2017 abbiamo approfondito questi elementi ed elaborato una scheda di approfondimento sui contenuti del Regolamento.

Area Tematica: