. Premio Cambiamenti. Quindici le startup innovative reggiane verso la selezione nazionale

Porte chiuse per la seconda edizione del premio nazionale CNA Cambiamenti, nato per valorizzare il pensiero innovativo prodotto dalle neo imprese italiane (nate dopo il 1 gennaio 2014).

Quindici le realtà di casa nostra che si sono iscritte al contest e cercheranno di approdare alla selezione nazionale (la giornata finale è prevista il 30 novembre), che hanno presentato i propri prodotti/servizi innovativi nel corso della conferenza stampa di questa mattina in via Maiella, alla presenza del Presidente CNA Reggio Emilia Giorglio Lugli, dell’Assessore all’agenda digitale e innovazione tecnologica Valeria Montanari, e il responsabile CNA Comunicazione e Terziario avanzato Stefano Pavani.

Un’iniziativa che ha colto nel segno già lo scorso anno, date le cifre in rialzo di questa edizione: 711 imprese candidate, 345 comuni italiani coinvolti, 505 imprese candidate.

“Auspichiamo che le nostre start up possano portare alta la bandiera del Made in Reggio – sostiene il presidente CNA Reggio Emilia Giorgio Lugli - e che il maggior numero possibile arrivi tra le finaliste. Nella prima edizione siamo stati l’unica provincia su tutto il territorio nazionale ad aver avuto due finaliste, Playwood e Armonie Alimentari. Il nostro territorio, e l’Italia in generale, ha bisogno più che mai di questo fermento imprenditoriale, di questo sguardo sul futuro in grado di anticipare le tendenze e prevedere i bisogni, perché non è più sufficiente limitarsi a soddisfarli. Inoltre, l’iniziativa è un’ulteriore testimonianza dell’attenzione di CNA nei confronti dei giovani imprenditori. Da tempo l’Associazione ha capito l’importanza di aiutare gli aspiranti imprenditori, ad esempio con numerose iniziative e percorsi in collaborazione con le scuole e le università e dotandosi di uno staff in grado di dare le indicazioni più opportune da un punto di vista finanziario, fiscale e organizzativo per l’avvio di impresa”.

“Viviamo in un territorio che fa dell'innovazione di prodotto e di processo una sfida quotidiana – dichiara l’Assessora Valeria Montanari - che sta cominciando a comprendere che la tecnologia e il digitale sono strumenti a servizio di tutte le imprese e non soltanto opportunità per i più giovani o gli esperti. Il mondo istituzionale ha il dovere di supportare la piccola impresa che innova: un sistema dinamico e in crescita, nel quale tanti giovani talenti stanno esprimendo la propria capacità di intraprendere. La nostra città e la nostra provincia hanno bisogno non solo di economia manifatturiera ma di promuovere il talento, attrarre e consolidare professionalità laureate, specializzate e con strumenti, in grado di far crescere tutto il nostro territorio. Per questo motivo apprezzo l’intuizione di CNA di raccontare e far conoscere ad una vasta platea le storie innovative e di successo di questi imprenditori”.

La competizione è altissima ed è un ulteriore segnale positivo il fatto che le 15 imprese selezionate dalla CNA reggiana rappresentino l’intera provincia: ci sono aziende dalla montagna, dalla bassa e dalla città.

Il responsabile CNA Comunicazione e Terziario avanzato Stefano Pavani ha illustrato i dettagli del contest nazionale, spiegando come questa seconda edizione di “Cambiamenti”, in collaborazione di Artigiancassa e dei colossi del web Facebook e Google, viene proposta con una nuova veste: “Il vero valore aggiunto dell’iniziativa, al di là del primo premio finale in denaro, è l’opportunità per le imprese di conoscersi e fare rete anche dopo la chiusura del contest nazionale, possibilità di confronto e creazione di sinergie”.

Ventimila euro e un viaggio a Dublino, per incontrare i maggiori esperti di Facebook e di Google, sono i più importanti premi in palio, oltre a un insieme di servizi e opportunità di confronto con “venture capitalist” e fondi di investimento, grazie all’apporto del partner Italia Startup e a consulenze sulla manifattura evoluta e sulle modalità di corporate crowdfunding, offerte da Roland DG e StarsUp.

Le 15 start up reggiane candidate alla selezione finale del premio CNA Cambiamenti sono: AgM Srl (Reggio Emilia); Cooperativa Casa Gioia (Reggio Emilia); Cyberwhat™ (Novellara); Fuse srl (Quattro Castella); GQenergy Srl (Villa Minozzo); IndioTECH s.r.l. (Castellarano); Kheni srl (Reggio Emilia); Kpi6.com srl (Rubiera); Laboratorio Plasir snc (Lentigione di Brescello);  Local Strategy (Reggio Emilia); Mat3D (Reggio Emilia); MyPecunia (Reggio Emilia); Progettiamo Autonomia Robotics srl (Reggio Emilia); Scuola dei Talenti – International Experiential School (Reggio Emilia); Wellcome Italia Srl (Reggio Emilia).

 

Area Tematica: