. Premio Cambiamenti: selezionate le tre startup varesine

Sono state selezionate in questi giorni le tre start up varesine  finaliste al Premio Cambiamenti, il grande concorso Nazionale ideato da CNA che intende scoprire, premiare e sostenere le migliori imprese italiane nate negli ultimi tre anni (dopo il 1° gennaio 2014) che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro.

Cambiamenti 2017 ha l’obiettivo di riconoscere il merito e offrire occasioni di confronto e visibilità a quelle imprese che con la loro attività rappresentano ogni giorno il meglio dell’Italia e rendono il Paese competitivo: il Concorso, a cui hanno partecipato oltre 700 imprese su tutto il territorio nazionale, ha visto una prima selezione che ha ridotto a 505 il numero delle imprese partecipanti. Una seconda selezione ridurrà i candidati a 30 e, tra questi, verranno individuate le tre imprese vincitrici.  Per il primo classificato, in palio ci sono ventimila euro, ma soprattutto un viaggio a Dublino per incontrare i maggiori esperti di Facebook e di Google. Tra gli altri premi, anche servizi per l’azienda e opportunità di confronto con “venture capitalist” e fondi di investimento grazie all’apporto del partner Italia Startup.

Le tre finaliste varesine che aspirano alla “finale a 30” sono: Botel Diffuso dei Laghi, ArchioLab, Solver Digital.

Botel diffuso dei Laghi SRL, Varese (www.boteldiffusodeilaghi.eu)
Botel diffuso dei Laghi offre la possibilità di una vacanza a impatto zero su unità (galleggianti e non) totalmente indipendenti, con sistema di depurazione a ciclo chiuso e nessuna emissione in atmosfera. Le unità ideate, sviluppate e successivamente realizzate  - la prima verrà “varata” a dicembre - saranno completamente autonome nella produzione di energia e avranno un sistema di depurazione a ciclo chiuso. Un software gestirà tutti i sistemi di auto-produzione e sarà possibile, attraverso una app, implementare lo stesso per soddisfare ogni tipo di richiesta formulata dall’utilizzatore dell’unità stessa (informazioni turistiche, sanitarie, sportive, eno-gastronomiche) prediligendo sempre il chilometro zero e le offerte del territorio, il sistema potrà, per esempio, far recapitare, presso l’unità prenotante, il cibo prescelto prodotto da ristoratori/agriturismo locali (ristorante diffuso).

ArchIoLab di Alfiero Marangon, Arsago Seprio (www.archiolab.it)
ArchIoLab è una StartUp che opera per la conservazione e la valorizzazione dei Beni Culturali. Quando si parla di “Beni Culturali”, si pensa istintivamente ai beni architettonici, archeologici, artistici e monumentali, meno ai beni librari, documentali e archivistici ArchIoLab mette a disposizione competenze, tecnologie. Tre sono i punti su cui si fonda: una piattaforma Internet che mette a disposizione un DataBase e spazi Hosting attraverso i quali gli utenti possono archiviare, catalogare e pubblicare i propri documenti; Un Laboratorio con le tecnologie per la digitalizzazione e la conservazione dei documenti d’archivio; il Network, composto da ricercatori, appassionati e collezionisti oltre che da tutto il popolo del Web per la ricerca e la valorizzazione delle collezioni.

 
Solver Digital Srls, Varese (www.intoway.net)
Solver digital è una start-up factory fondata nel 2015 da Andrea, Matteo e Marco. L’età media aziendale è di 24 anni. L’azienda è autofinanziata grazie alla vendita sul mercato di prodotti di successo. Intoway è il progetto principale e brand di riferimento dell’azienda: un software installato su display interattivi nei punti vendita commerciali che fornisce informazioni ai visitatori e che, allo stesso tempo, registra le interazioni, ed elaborasse dati utili in tempo reale per il management. Intoway è un sistema interattivo avanzato per la raccolta dati, già usato oggi da più di 160.000 persone in tutta Italia. 

Area Tematica: