. Presentata a Scandicci una convenzione per l’edilizia

Bonus fiscali, bandi e finanziamenti pubblici sono stati i temi presentati ieri in occasione di un convegno organizzato da CNA Firenze e Banco Fiorentino a Scandicci, in via dei Turri, presso la sede locale di CNA.

Fra le principali novità delle quali si è discusso: la convenzione stipulata tra il Banco Fiorentino e CNA Costruzioni Firenze per la concessione di finanziamenti a tassi agevolati senza limiti di importo per un massimo di dieci anni, destinati a lavori di ristrutturazione edilizia e di miglioramento dell’efficienza energetica. Si tratta di uno strumento importante per la crescita e la valorizzazione delle imprese associate a CNA Firenze, ma anche per privati e correntisti che potranno beneficiarne.

Dopo un saluto da parte dell'amministrazione comunale di Scandicci sono intervenuti: Simone Balducci, presidente del Comprensorio Scandicci-Lastra a Signa per Cna Firenze, Gianluca Bresci, responsabile Area Mercato del Banco Fiorentino, con un intervento dedicato alla copertura finanziaria degli investimenti nel quale ha voluto sottolineare come questi momenti di confronto siano importanti per diffondere una migliore conoscenza delle opportunità in tema di agevolazioni ma soprattutto, nella misura in cui riescono a creare una rete di relazioni fra le piccole imprese del territorio e i consumatori.

A seguire Rita Bensi, consulente tributaria fiscale della CNA Firenze, Daniela Testi, coordinatrice delle politiche creditizie CNA Firenze e Pietro Comanzo, vice presidente nazionale di Cna Costruzioni che ha dichiarato: “Stiamo cercando di trovare la via giusta contro la crisi del settore e proprio in quest'ottica abbiamo stretto una convezione con il Banco Fiorentino per l'abbattimento del credito di imposta”.

Un incontro importante, che da un lato sottolinea la vicinanza del Banco Fiorentino alle esigenze delle imprese e che dall'altro, in virtù del notevole successo di pubblico sia di questo incontro che di quello che lo ha preceduto, a Borgo San Lorenzo, dimostra l’interesse verso queste tematiche e dell'importanza di azioni che sostengano lavori di ristrutturazione per l’efficientamento energetico delle strutture edilizie dell'area fiorentina.