. Sannio Express

Dopo il successo del Treno di Arechi, la CNA punta sul turismo slow per la valorizzazione dell’artigianato e del turismo campano

E’ questo il  risultato dell’esperienza che hanno vissuto ieri, i rappresentanti dell’associazione degli artigiani, delle due città sannite grazie al passaggio del treno storico di Fondazione Fs-Regione Campania, “Sannio Express”.

A confermarlo anche le dichiarazioni di diversi interlocutori istituzionali. “Riattivare linee dismesse a fini turistici: un obiettivo da perseguire su tutto il territorio regionale per Costantino Boffa, (consigliere del presidente della Regione Campania con delega ai progetti di sviluppo e riqualificazione dei territori) che ieri, a Benevento, ha accolto, presso la fermata “Arco di Traiano” (eccezionalmente aperta proprio per l’occasione) il “Sannio Express”.

A bordo una corposa delegazione della Cna di Salerno guidata dal Presidente Onorario Sergio Casola ed il Segretario Territoriale Paolo Quaranta che insieme alla Cna di Benevento ed al suo brand “Sannio Autentico”, hanno organizzato e promosso l’iniziativa che, attraverso le rotaie, ha unito in un percorso culturale, storico ed artistico le due principali città longobarde della Campania: Salerno e Benevento. “Un esempio da ripetere ed estendere con l’obiettivo di far fruire territori che hanno eccellenze turistiche ed artigianali meno conosciuti da chi viene da fuori- è quanto ha dichiarato il presidente della Commissione regionali Trasporti Luca Cascone che ha accolto e salutato presso la stazione ferroviaria di Salerno la delegazione Cna che a Benevento ha poi ricevuto il benvenuto del sindaco Clemente Mastella. “Mi pare un’iniziativa lodevole che spero possa continuare - ha dichiarato il primo cittadino sannita- occorre partire da qui per creare anche altre iniziative” . L’area archeologica dei "Santi Quaranta"  ha fatto da scenario all’ultima giornata di "Benevento Longobarda", la rievocazione storica della organizzata dall’omonima associazione culturale che si dedica da sei anni alla realizzazione de "La Contesa di Sant’Eliano", e al battesimo dell’ATS, un’Associazione Temporanea di Scopo volta a favorire il recupero della comune identità e dare vita a nuovi itinerari tra le due città sannite per un turismo culturale. “È un progetto molto articolato in cui il Gruppo Archeologico Salernitano crede molto - ha dichiarato il presidente Felice Pastore, chiamato ieri anche a rappresentare il comune di Salerno - la creazione di una rete tra le due più importanti città longobarde della Campania è strategica per una valorizzazione non solo turistica ma di tutte le eccellenze del territorio”. Sul capitolo “turismo” la CNA nazionale ha costituito una vera e propria Unione di riferimento che ha tracciato le prime linee guida cui si rifaranno le associazioni locali. “Abbiamo già diverse esperienze a livello locale – ha dichiarato la responsabile di CNA Benevento, Annarita De Blasio – ma la bellissima giornata di ieri ha dimostrato che lavorare insieme e creare collegamenti porta solo risultati positivi per tutti i nostri associati – ha aggiunto - sono i progetti incisivi a dare valore alla CNA. Crediamo molto nella valorizzazione dei territori e dell’artigianato di qualità, stiamo lavorando su altri progetti simili seguendo le linee guida della CNA Turismo e Commercio nazionale”.

Area Tematica: