. Silvestrini: "Legati alla tradizione, ma pronti alla sfida del cambiamento"

“Siamo orgogliosi delle nostre radici, siamo certamente legati alla tradizione, ma oggi non si possono non assecondare i mutamenti. E la CNA è pronta a raccogliere la sfida”. Il Segretario Generale, Sergio Silvestrini, ad Agrigento per partecipare all’Assemblea Elettiva Quadriennale, in programma domani al Dioscuri Bay Palace di San Leone, parla del nuovo corso della Confederazione. “Connessi al cambiamento” è infatti lo slogan che sta accompagnando i congressi, programmati per il rinnovo delle cariche elettive. E proprio dalla città dei templi, ricca di storia e di cultura, così come buona parte del territorio provinciale, Silvestrini lancia  una forte azione della CNA nei confronti del turismo. Lo ha fatto nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento di domani, che si è tenuta alla Camera di Commercio. Presenti il segretario provinciale, Piero Giglione, il presidente provinciale, Mimmo Randisi, il vice presidente nazionale, Giuseppe Montalbano. Ed ancora, sono intervenuti il presidente territoriale dalla sede di Agrigento, Emanuele Farruggia, e il neo  presidente del comparto  Commercio e Turismo Sicilia, il canicattinese Francesco Di Natale.  “La CNA, nell’ottica di questa nuova visione di cambiamento dettata anche dalla globalizzazione del mercato  - afferma il Segretario Silvestrini  - ha il dovere di offrire nuovi servizi agli artigiani, alle  aziende, alle piccole e medie imprese, che sono il  cuore pulsante della nostra economia. Più servizi, maggiore qualità e più gioco di squadra: queste le coordinate per potere vincere la scommessa. Ce la possiamo fare. Fermo restando che in questa prospettazione,  devono fare la loro parte anche le istituzioni politiche del territorio, alle quali domani, nel corso dei lavori, solleciteremo un loro preciso impegno. Ed è proprio  nel solco tracciato dal Segretario Generale, che la CNA Agrigento comincia a muovere, con successo, i suoi primi passi. “Tenuto conto della vocazione turistica della nostra terra agrigentina e dell’esigenza di avviare questo nuovo percorso – spiegano Mimmo Randisi e Piero Giglione – ci siamo già adoperati, raccogliendo l’interesse e incassando l’entusiasmo delle associazioni delle guide turistiche le quali, dopo avere condiviso i nostri programmi, non hanno esitato di aderire al progetto. Così come è in fase avanzata, vista l’ampia fetta di costa di cui disponiamo, una seria interlocuzione con gli addetti del settore  balneare. Nei prossimi giorni formalizzeremo alcuni importanti passaggi – concludono Giglione e Randisi - affinché la CNA Agrigento possa concretamente occuparsi e rappresentare questo segmento produttivo, per sostenerlo con qualificati servizi”.         

 

Area Tematica: