. Tanti visitatori e tanto affetto A Casa di Lucio

Oggi al via le prime visite guidate, alcune novità in mostra: gli strumenti di Lucio e il premio di Sanremo per “4 marzo 1943”

Subito un grande successo di pubblico la prima giornata di visite guidate A Casa di Lucio che ha fatto registrare praticamente il tutto esaurito. Oggi erano in programma cinque visite, si replica domani sabato 3 e domenica 4 marzo, poi si prosegue negli altri venerdì e sabati di marzo. Per poi riprendere prima e dopo l’estate con tour musicali cittadini che si concluderanno sempre A Casa di Lucio.

Presenti oggi al via delle visite guidate il Direttore Cna Bologna Cinzia Barbieri e il Presidente della Fondazione Dalla Andrea Faccani, entrambi soddisfatti per questo esordio.

In mostra anche alcune novità rispetto alle visite degli anni passati alla Casa di Lucio. Oltre alla ricchissima esposizione di quadri, oggetti, statue, ricordi musicali presenti fin dalla prima apertura della Casa Museo, ora sono esposti anche strumenti musicali appartenuti a Lucio Dalla che utilizzava nei suoi concerti, come sax e clarino ed altri strumenti musicali che gli sono stati donati da suoi ammiratori, come un mandolino di Sorrento con dedica incisa.

Inoltre la targa col terzo premio del Festival di Sanremo del 1971 quando Lucio Dalla arrivò appunto al terzo posto del Festival con la sua canzone “4 marzo 1943”, la sua data di nascita, che ci ricorda come la prossima domenica 4 marzo sia il suo settantacinquesimo compleanno.

“E’ una Casa-Museo ricca di memoria ed è tanto l’affetto verso Lucio Dalla dei visitatori che la possono frequentare anche quest’anno – spiega Cinzia Barbieri, Direttore Generale Cna Bologna -. Mostrare con rispetto la sua Casa, i suoi ricordi, le stanze in cui nascevano le sue canzoni, è un modo concreto per ricordare un personaggio simbolo della nostra città e della nostra cultura. Una cultura bolognese ricca di talenti, di imprese, di idee. Cna rappresentando centinaia di queste imprese si sta impegnando per darle valore con iniziative concrete e molto partecipate”.

“A Casa di Lucio nella Città della musica” è promosso da Cna Bologna, col contributo della Camera di Commercio di Bologna, in collaborazione col Comune di Bologna e la Fondazione Lucio Dalla, l’organizzazione di Elastica. L’iniziativa rientra nel più ampio progetto di Cna “Bologna città Culturale e Creativa”. I biglietti sono in vendita fino ad esaurimento posti, al costo di 12 euro più i diritti di prevendita, sconto per gli associati Cna, acquistabili sul sito www.acasadilucio.it e presso Bologna Welcome (Piazza Maggiore 1/e).

Area Tematica: