. Un centinaio gli imprenditori modenesi a CNA Network

Saranno circa un centinaio gli imprenditori modenesi che prenderanno parte giovedì 23 novembre, all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno, al secondo Business Day regionale di CNA.

Si tratta di CNA Network, iniziativa alla quale sono iscritte 290 imprese che daranno vita ad oltre 2.000 incontri programmati di 20 minuti ciascuno, appuntamenti concentrati in una sola giornata e utilizzati dalle imprese per presentare reciprocamente i propri prodotti e propri servizi per trovare nuove opportunità commerciali, ma anche sviluppare partnership e collaborazioni.

Una giornata di grande richiamo, visto che le imprese – provenienti principalmente dal settore manifatturiero, ma anche da quello dei servizi e dell’Ict – arrivano non solo dall’Emilia Romagna, ma anche di Bergamo, Udine, Padova, Milano, Mantova, Roma, Asti, sulla base di un format ormai collaudato. E piuttosto apprezzato dalle imprese, considerato che nell’edizione 2016, svoltasi a Ferrara, il 10% dei partecipanti dichiarò di avere stipulato accordi il giorno stesso del Business Day e il 35% nelle settimane successive l’evento. Per questo, ma non solo, l’evento va incontro alle esigenze delle imprese.

Secondo un sondaggio realizzato da CNA Modena proprio in occasione dell’organizzazione del Business Day, un’azienda su tre del nostro territorio si definisce poco innovativa. La metà, addirittura, riserva ai propri dipendenti meno di 20 ore di formazione all’anno. Non è quindi casuale che appena l’8% delle imprese abbiano fatto ricorso, sino ad oggi, alle opportunità finanziarie e fiscali del Piano Industria 4.0. In ogni caso, per il 58% delle imprese intervistate lo sviluppo passa da un allargamento dei confini commerciali e da partnership con altre imprese. Obiettivi a cui risponde appunto il CNA Network, strumento ancora poco conosciuto: il 60% dei partecipanti all’edizione 2017 è al suo debutto nel matching aziendale. Ed è soprattutto alle attese di queste ultime che vuole rispondere questa iniziativa, anche per dare uno stimolo in più a quel 46% di imprese che dichiarano di fare innovazione e sviluppo da sole. Due aziende su tre, infatti, dichiarano di voler prestare molta attenzione, in futuro, a strumenti sia virtuali che fisici per stabilire nuovi rapporti con altre imprese. Una richiesta, un’esigenza a cui CNA darà una risposta concreta il prossimo già domani all’Unipol Arena di Bologna.

Area Tematica: