. Vaccarino: "Aprire al nuovo, salvaguardando i mestieri di cui siamo portatori"

Si è svolta oggi l’Assemblea Elettiva della CNA di Roma, alla presenza del presidente nazionale Daniele Vaccarino. Nel corso dell’evento sono state rinnovati gli organi elettivi. In particolare, Erino Colombi, che ha ricoperto la carica negli ultimi due mandati, ha passato il testimone al nuovo Presidente dell’Associazione, Michelangelo Melchionno, imprenditore del settore arredamento.

"Aprire ai nuovi mestieri continuando a salvaguardare i mestieri di cui siamo portatori" è stato il filo conduttore dell'intervento del presidente Vaccarino sul tema dell'assemblea "Connessi al cambiamento".

"Raccolgo con entusiasmo e senso di responsabilità l'incarico che mi è stato affidato. Saper guardare dentro di sé, individuare i propri limiti e decidere di superarli insieme è uno dei valori più forti di un'associazione di rappresentanza che vuole essere prima di tutto dalla parte delle imprese e con le imprese nella sfida del futuro. Lavorerò per essere all'altezza di tutto questo" così Michelangelo Melchionno.

Dopo aver fatto studi di architettura e collaborato con alcuni studi, si è dedicato all’azienda di famiglia, fondata da suo padre nel 1967. Melchionno è membro del Consiglio della Camera di Commercio di Roma, del Cda di Innovacamera e presso la CNA ha svolto l’incarico di Vice Presidente Nazionale di Produzione e della Presidenza di Roma. Nel corso dell’assemblea sono stati eletti i membri della Presidenza dell’Associazione: Francesco Lopez (CNA Produzione), Giovanna Marchese Bellaroto (CNA Commercio), Carlo Bellioni (CNA Costruzioni) e Claudio Di Simone (CNA Installazione e Impianti), al suo secondo mandato.

Area Tematica: