. Vaccarino: "Nel cambiamento il grande saper fare artigiano resti il nostro cuore"

“Abbiamo provato a fare, nella nostra assemblea nazionale, dei ragionamenti che qualcuno ha definito un po’ più ampi, di riflessione" con queste parole il presidente nazionale, Daniele Vaccarino, ha premiato gli imprenditori "eccellenti" nel corso del CNA Day, che si è tenuta all'interno dell'assemblea elettiva della CNA di Padova, che si è svolta sabato 1 dicembre. "Abbiamo cominciato a camminare su temi che ci toccano da vicino anche se talvolta noi abbiamo l’impressione che siano temi che coinvolgono altri ed invece coinvolgono noi e le nostre imprese. Credo sia stata la scelta giusta perché attraversiamo periodi estremamente complessi, tempi del cambiamento, che inducono però a fatiche da parte dei nostri imprenditori per saper cogliere quello che il nuovo ci dà, indirizzi nuovi. Tempi di cambiamento per il mondo associativo, per costruire la CNA del futuro che serva agli imprenditori attuali e futuri… Sono tempi anche del ripensamento, rispetto ad un’evoluzione del mondo enorme, velocissima. Stasera ho visto premiare imprese che hanno fatto la storia della CNA di Padova e che hanno saputo trasformarsi. Oggi queste trasformazioni sono velocissime. La digitalizzazione, in generale, ci obbliga a dei cambiamenti immediati, ma abbiamo che questo nostro mondo abbai la capacità di cogliere appieno le parti positive che queste innovazioni tecnologiche portano, coniugandole con il grande saper fare delle imprese artigiane, con la capacità manuale che deve rimanere il nostro cuore” 

Circa 200 iscritti si sono misurati con il voto on line (prima associazione a testare a livello nazionale questa nuova modalità di voto) e che hanno eletto Luca Montagnin nuovo presidente di CNA Padova.