. Vaccarino su 'blocca-trivelle': "Provvedimenti Governo rischiano di penalizzare imprese del settore"

"La piazza di oggi dice che la direzione da seguire è quella delle rinnovabili, è in continuità con la bella manifestazione per l’ambiente di ieri, ma dice anche che le rinnovabili non sono ancora sufficienti a soddisfare il fabbisogno del paese" così il presidente nazionale CNA, Daniele Vaccarino, a conclusione della manifestazione "Per l’energia italiana accendiamo il buon senso", promossa dall'amministrazione comunale oggi in piazza del Popolo e a cui CNA Ravenna ha aderito per chiedere al Governo di ritirare l'emendamento 'blocca-trivelle' che si tradurrebbe nella paralisi dell'attività di estrazione del metano. Attività che coinvolge le piccole e medie imprese del territorio. "Serve un’energia di transizione e il gas è la risposta giusta. I provvedimenti di questo governo rischiano di penalizzare le imprese e i lavoratori di questo settore e consegnarlo a realtà estere mettendo in crisi la nostra economia. L’iniziativa che il governo ha avuto è sbagliata, non scientificamente provata e demagogica".

Links: 
Area Tematica: