Fermo
Sala Rossa del Palazzo del Governatore
-
Orario: 
17:30
via Mazzini

Convegno promosso da Cna ed Ecipar il 14 settembre a Cento, con la presenza dell’assessore regionale Patrizio Bianchi

La formazione fattore strategico per la competitività delle pmi e dell’economia dell’Alto Ferrarese

“Scuola – formazione – lavoro, idee e progetti per sostenere l’autoimprenditorialità e la preparazione di alto livello”, questo il tema al centro del convegno che si terrà  venerdì 14 settembre, alle 17,30,  nella Sala Rossa del Palazzo del Governatore (Piazza Guercino) a Cento, promosso dall’Area Cna  dell’Alto Ferrarese e dal Consorzio Cento Cultura.

L’incontro, che sarà concluso da Patrizio Bianchi, assessore regionale a coordinamento delle Politiche europee allo sviluppo, Scuola, Formazione professionale, Università, ricerca e lavoro, si aprirà con i saluti del Sindaco di Cento Fabrizio Toselli. Seguiranno l’introduzione di Davide Bellotti, presidente provinciale della Cna, e gli interventi di Giorgio Garimberti, presidente del Consorzio Cento Cultura; Cesare Stefanelli, coordinatore del CenTec – Tecnopolo di Cento; Andrea Sardini, dirigente dell’Ipsia F.lli Taddia di Cento e del sociologo Mario Trombino. Coordina i lavori Raffaella Toselli, presidente dell’Area Cna dell’Alto Ferrarese.

Il tema è intensamente dibattuto e di grande attualità, per lo stretto legame tra formazione, mercato del lavoro ed economia. “Vogliamo contribuire a mettere maggiormente in rete tra loro mondo del lavoro e dell’impresa, con quello della formazione, della scuola e dell’università - commenta Raffaella Toselli – Ciò è indispensabile se vogliamo formare personale sempre più qualificato e utile per le imprese che debbono competere con nuove esigenze di mercato, ma anche nuovi imprenditori e tecnici di livello elevato. Intendiamo, quindi, a partire da questo convegno, promuovere progetti e azioni tali da consentire, soprattutto ai nostri giovani, di trovare strade più agevoli verso il mondo dell’impresa, mettendo a frutto le competenze acquisite, attraverso qualificati percorsi scolastici e formativi”.

“D’altra parte - conclude la presidente Cna dell’Alto Ferrarese - formazione e specializzazione sono strategici per la stessa crescita di un’Area ad economia avanzata come l’Alto Ferrarese, che ha bisogno di innovarsi e qualificarsi sempre più se vuole competere sui mercati globali, sia nei settori a più forte vocazione come quello della meccanica, ma anche in ambiti che richiedono nuove e più sofisticate conoscenze e forte trasferimento tecnologico”.

Area Tematica: