Vicenza
Sede provinciale CNA Vicenza
-
Orario: 
15:30
via Zampieri, 19.

Disabilità e sostegno alla persona

A CNA Vicenza, un incontro per spiegare la legge “Dopo di noi”

Tutelare le persone con disabilità grave anche quando, in famiglia, non è rimasto più nessuno a poter prendersene cura. Questo è l’obiettivo principale della legge ”Dopo di noi”, approvata nel giugno 2016, che intende favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità - come si legge nell’art.1.

Per illustrare tutti gli aspetti della normativa e per parlare dei temi legati al mondo della disabilità, CNA Vicenza Pensionati organizza un incontro gratuito, martedì 27 febbraio, dalle 15.30, presso la sede provinciale in via Zampieri, 19.                                        

L’evento sarà occasione non solo per creare un dialogo costruttivo su un tema importante e delicato, ma anche per confrontarsi con esperti autorevoli e personalità dal mondo della politica. Dopo i saluti e un’introduzione a cura del Presidente Provinciale Pensionati CNA Vicenza, Flavio Pianegonda, interverranno Isabella Sala, Assessore alla comunità e alle famiglie del Comune di Vicenza, l’On. Daniela Sbrollini, Cristina Guarda, Consigliere Regionale Veneto e Vanni Poli, Presidente Anffas Vicenza Onlus e Fondazione F. Poli. Tra gli ospiti anche Mauro Burlina, Responsabile settore Disabilità ULSS 8 Berica.

I passaggi più importanti della legge

Il provvedimento segna di fatto una rivoluzione nelle politiche sociali, perché per la prima volta nell’ordinamento giuridico italiano vengono individuate e riconosciute tutele specifiche per le persone con disabilità, dal momento in cui vengono a mancare i parenti che li hanno seguiti.

Tra i punti più importanti, la legge “Dopo di noi” stabilisce la creazione di un fondo per l’assistenza e il sostegno alle persone disabili prive dell’aiuto della famiglia. Sono inoltre previste agevolazioni per privati, enti e associazioni che decidono di stanziare risorse a loro tutela.

La norma prevede anche sgravi fiscali, esenzioni e incentivi per la stipula di polizze assicurative, per la costituzione di trust e altri strumenti di protezione legale, e su trasferimenti di beni e diritti post-mortem.

La “persona” al centro

«Con l’incontro di martedì vogliamo soprattutto fare chiarezza su un provvedimento che coinvolge moltissime persone, che quotidianamente hanno a che fare con la disabilità - afferma Flavio Pianegonda, Presidente CNA Vicenza Pensionati -. La legge “Dopo di noi” pone al centro la persona con disabilità, favorendone l’autonomia ed evitando il ricorso, spesso ancora obbligato, all’assistenza sanitaria. Si tratta di un provvedimento importante e sfaccettato, per questo conoscerne i dettagli può rivelarsi molto utile».

 

«Quando si parla di disabilità bisogna sempre tenere a mente che l’accento va posto sulla persona e non sull’handicap - ribadisce Cinzia Fabris, Presidente di CNA Vicenza -. Credo che, tra i compiti principali di un’associazione di persone, come la nostra, ci sia anche quello di favorire il confronto su temi importanti come questi, creando occasioni di informazione e di dialogo nel territorio».