. Ci ha lasciato, Francesco Simionato, amico, galantuomo, professore e mentore di tanti Odontotecnici e Odontoiatri

Francesco Simionato, nato nel 1945, dopo aver conseguito il diploma di Perito Industriale, dal ‘64 lavora nei Laboratori Prove sui materiali e Chimico delle Officine Elettromeccaniche Galileo di Battaglia Terme, conducendo nel contempo gli studi del biennio di Ingegneria meccanica presso l’Università di Padova. Si dimette poi dall’industria, per dedicarsi all’insegnamento di materie tecniche presso l’Istituto Bernardi di Padova. Nel ‘68 inizia l’insegnamento della Tecnologia odontotecnica, nel seguito Scienza dei materiali dentali, nel primo corso statale di Odontotecnica in Provincia di Padova, nell’Istituto Fermi di Este. Consegue quindi l’abilitazione e la cattedra per l’insegnamento della Biomeccanica masticatoria e Protesi applicata. La scarsità esistente in Italia, in quegli anni,  di pubblicazioni tecniche e scientifiche, lo conduce a entrare in contatto con l’ADA - American Dental Association, e a dedicarsi allo studio della letteratura tecnico scientifica internazionale, ricevendo informazioni dirette dalle aziende leader del settore. Realizza nel suo Istituto un laboratorio prove sui materiali, in cui conduce valutazioni sperimentali, anche in collaborazione con il Corso di Odontoiatria e Protesi dentaria dell’Università di Padova. Prosegue per 35 anni l’insegnamento della Scienza dei materiali dentali, dedicandosi sempre con grande passione all’aggiornamento ed alla sperimentazione. 
Svolge, nel tempo, diversi incarichi di consulenza, come quello per il Ministero della Pubblica Istruzione per l’aggiornamento dei programmi delle materie tecnico-professionali degli Istituti Statali di Odontotecnica. Collabora per molti anni con il Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria dell’Università di Padova, in qualità di professore a contratto e di correlatore in molte tesi sperimentali nel ramo dei materiali. Collabora a lungo con l’OBV - Osservatorio Biomedicale Veneto e con la CNA di Padova, curando ricerche e pubblicazioni, quali: Cultura normativa in ambito dentale, Trend tecnologico nel settore dentale, Qualità in protesi dentaria. Collabora con la Casa Editrice Piccin, con cui pubblica quattro testi sui materiali dentali e cura la traduzione in lingua italiana di varie opere statunitensi. Nel tempo, è il riferimento specializzato per industrie e operatori , per la valutazione sperimentale dei materiali e dei processi di lavorazione del dentale.
Fonda, nel 2010  con un gruppo di odontoiatri e odontotecnici, l’AIMAD, Accademia Italiana dei Materiali Dentari, per favorire la diffusione delle conoscenze sui materiali e valorizzare la qualità Made in Italy in ambito dentale.

Il funerale si terrà mercoledì 15 febbraio, alle ore 10.45, presso la Basilica del Carmine di Padova.