A chi possiamo rivolgerci quando abbiamo bisogno di una riparazione urgente in un giorno festivo o di domenica sera? L’artigiano di fiducia non si trova e si è costretti a chiamare un pronto intervento. La rete internet è il mezzo più usato per questo tipo di contatti. Ma la rete è piena di trappole e spesso anche per il più semplice intervento di riparazione vengono chieste cifre a più zeri. Appesantite da un esorbitante, e poco comprensibile, diritto di chiamata.

“Ma il diritto di chiamata non è stabilito da nessuna legge o regolamento – assicura Guido Pesaro, responsabile CNA Installazione e Impianti – In genere sono le imprese stesse che lo stabiliscono, anche in base alla distanza dalla sede al luogo dell’intervento. Di solito può variare dai 30 ai 60 euro. A monte, però, bisogna cercare di prevenire le emergenze, per quanto possibile, con un’accurata manutenzione periodica. Affidata, così come per gli interventi urgenti, a installatori qualificati”.