Costantini a QN: "Sviluppo competenze e semplificazione per il rilancio"

“Nelle fasi più acute dell’emergenza sanitaria il ruolo degli artigiani e delle piccole imprese è stato determinante”: così Dario Costantini, neopresidente nazionale CNA in un’intervista al Quotidiano Nazionale.

Molti i temi affrontati da Costantini, dal Superbonus al ruolo delle micro e piccole imprese nel rilancio dell’export e nell’occupazione giovanile e femminile. Rispetto al Superbonus, Costantini ricorda come grazie a questa misura si stimi per quest’anno un aumento del 62,7% delle spese in edilizia rispetto al 2019, con 30mila nuove imprese nate per far fronte al boom di richieste di interventi. Certo, il caos normativo non ha aiutato: in soli due anni si siano rincorsi 10 interventi legislativi di modifica, alcuni dei quali al momento in discussione in Senato nella Legge di Bilancio. Senza contare le numerose circolari che si sono avvicendate dal decreto rilancio a oggi.

Costantini ricorda poi il ruolo dei piccoli nell’export, trainato proprio dalle imprese di minori dimensioni. Importante il contributo nel mondo del lavoro: nelle micro e piccole imprese il differenziale nelle retribuzioni tra uomini e donne è azzerato e quasi un quarto dei dipendenti ha meno di trent’anni. Tre quarti di questa platea ha un contratto a tempo indeterminato.

Leggi qui l’intervista completa.

Dario Costantini il nuovo Presidente CNA Nazionale