La Battaglia di Anghiari rivivrà intagliata nel legno di un ulivo secolare. Il luogo sarà la piazza della città e l’occasione la mostra mercato dell’artigianato della Valtiberina Toscana. “Ci lavoreremo con gli studenti, i docenti e gli ex allievi (oggi artigiani) del Liceo Artistico – annuncia il maestro artigiano Santi Del Sere. Il tronco ci è stato messo a disposizione dalla Donati Legnami. La Battaglia di Anghiari verrà intagliata durante la manifestazione nei giorni festivi.  Il prossimo fine settimana, e cioè il 29 e il 30 aprile, nel mio laboratorio di Anghiari terremo un corso dedicato alla tecnica dell’intarsio, organizzato da FabLab Rinascimento in collaborazione con Pro Loco di Anghiari, Ente Mostra e Spazio Mil di Sesto San Giovanni”.

Due iniziative, un obiettivo: valorizzare Anghiari, il suo artigianato, il suo liceo artistico, che da sempre ha un testimonial d’eccezione: Santi Del Sere, prima studente adesso artigiano, docente e ispiratore di progetti formativi per i ragazzi: una vita spesa per mantenere accesi i riflettori su una scuola che è un fiore all’occhiello per la manifattura di qualità.

“Continuiamo a vivere un lungo periodo di difficoltà – ammette Del Sere. Il nostro dovere non è solo quello di difendere il grande patrimonio di competenza, professionalità e studio che è maturato in questi decenni. E’ soprattutto quello di garantire un futuro all’identità di Anghiari quale cittadina dell’artigianato artistico. Stiamo parlando del domani dei ragazzi che frequentano il Liceo Artistico, una scuola il cui destino si lega all’artigianato non solo della Valtiberina ma anche di Toscana ed Umbria. La presenza e il lavoro comune di studenti e artigiani in piazza sarà il segno tangibile della volontà di tutti di proseguire su una strada che non può essere interrotta”.

La mostra mercato dell’artigianato della Valtiberina Toscana sarà quindi la vetrina delle potenzialità di Anghiari ma anche l’occasione per rilanciare temi cari a CNA. “L’impegno del maestro Santi Del Sere – commenta la presidente CNA Arezzo, Franca Binazzi – è determinante nel tenere vivo un tema che non è legato solo ad Anghiari e al suo sistema scolastico ed economico. Anghiari è un simbolo di un intero settore, quello dell’artigianato artistico e tradizionale nonché del restauro, che noi vogliamo difendere e sviluppare. E siamo consapevoli che il suo futuro passa anche da Anghiari”.