Superbonus, passo in avanti per sbloccare la cessione dei crediti ma serve attento monitoraggio

CNA considera un passo in avanti l’emendamento approvato al decreto aiuti per sbloccare la cessione dei crediti legati ai bonus edilizi. È stata cancellata l’incongruenza di prevedere la vendita senza limitazioni dei crediti da parte delle banche soltanto a quelli comunicati all’Agenzia delle Entrate successivamente al primo maggio.

Il nuovo testo, quindi, dispone che il regime facilitato si applicherà anche alle cessioni e agli sconti in fattura comunicati al fisco prima di quella data.

Sbloccare la cessione dei crediti è tra le emergenze da affrontare come ha ricordato la CNA nel corso del recente incontro con il Presidente del Consiglio. La correzione del quadro normativo, tuttavia, non assicura la ripresa regolare del mercato dei crediti e pertanto la Confederazione sollecita un attento e quotidiano monitoraggio per verificare l’efficacia della norma e, se necessario, intervenire senza ulteriori esitazioni con misure ad hoc per le oltre 30 mila imprese strette nella morsa dei crediti incagliati.