Nella serata di ieri è stato rinnovato dalle OOSS Filca Fillea e Feneal il CCNL edili con i rappresentanti di ANIEM CONFAPI (da non confondere con ANIEM CONFIMI con cui l’intesa contrattuale era stata raggiunta il 28 ottobre 2013, e con cui al momento è in corso un’ulteriore supplemento di trattativa). Sono stati così siglati tutti i rinnovi della contrattazione nazionale edile.  Rimane aperta la questione dell’armonizzazione dell’APE, rispetto alla quale qui si richiama la necessità di un modello unitario ed omogeneo di erogazione dell’istituto che dovrebbe veder “coinvolte, in misura paritetica e con pari dignità, tutte le organizzazioni firmatarie del CCNL edilizia”. Il contratto prevede l’adesione per via contrattuale al Fondo Previdenziale di riferimento (FONDAPI) con la previsione della erogazione di 8.00 Euro riparametrati a partire dal 1°/1/2015. La parte salariale consta di un aumento di Euro 43.00 al primo livello con riparametrazione sugli altri livelli a partire dal 1°/11/2014. e di una una-tantum di Euro 200.00 in due tranches: Euro 100.00 a novembre 2014 ed Euro 100.00 a maggio 2015. La scadenza è fissata al 30/6/2016.