La CNA esprime un sentito ringraziamento all’Arma dei Carabinieri di Cervia per la brillante operazione di contrasto all’abusivismo nel settore del trasporto persone, svolta nelle scorse sere e per la costante attenzione alle richieste dei cittadini e delle imprese. Anche a Cervia, “la sicurezza stradale batte bandiera legale”, per citare la campagna promossa dai Taxisti e dai Conducenti autorizzati, aderenti a FITA CNA, per la sicurezza e la legalità sulle strade.

Contrasto all’abusivismo che si esplica non solo sulla spiaggia ma anche nell’entroterra, a evidenziare un territorio sempre più controllato dalle Istituzioni.

“E’ un’azione importante – sottolinea la CNA – a tutela dei cittadini e a salvaguardia delle imprese e della libera concorrenza. Molto spesso dietro attività svolte abusivamente si nascondono servizi e prodotti erogati e venduti senza la necessaria professionalità e a danno del consumatore. Vogliamo ricordare che gli autisti professionisti sono soggetti a controlli medici rigorosi e verifiche annuali scrupolose sugli automezzi, hanno patenti professionali, adeguate coperture assicurative e applicano tariffe trasparenti, decise dall’Amministrazione comunale per rispondere alle diverse tipologie di trasporto come, ad esempio, il taxi collettivo o le tariffe agevolate da e per i luoghi di cura”.

“In momenti di difficoltà economica come quelli attuali – evidenzia la CNA – è fondamentale tutelare le imprese regolari che svolgono un ruolo decisivo per la coesione sociale nel territorio. Si tratta di un segnale importante in un settore strategico per la mobilità delle persone e in un periodo clou della stagione turistica che vede l’Arma dei Carabinieri ancora una volta in prima linea nella tutela della legalità. Questa operazione si collega ai brillanti risultati ottenuti a seguito del Protocollo d’intesa di contrasto all’abusivismo 2016, coordinato dalla Prefettura di Ravenna e sottoscritto da tutte le Forze dell’Ordine, dai Comuni di Ravenna e Cervia e dalle Associazioni di categoria”.