Vaccarino: depotenziare il Superbonus 110% sarebbe un clamoroso autogol

Confidiamo che siano assolutamente prive di fondamento le indiscrezioni su una modifica al ribasso del Superbonus 110%”. E’ quanto sottolinea il Presidente della CNA, Daniele Vaccarino, rilanciando la richiesta di prorogare l’incentivo a tutto il 2023 sulla quale si registra un consenso molto ampio in Parlamento.

Il Superbonus 110% rappresenta lo strumento più efficace per la riqualificazione energetica degli edifici in funzione degli obiettivi ambiziosi di riduzione delle emissioni garantendo al tempo stesso una molla importante per l’intera filiera delle costruzioni.

I consumatori e le imprese hanno più che mai bisogno di certezze e stabilità delle norme per poter programmare gli interventi di riqualificazione. Per questo “da tempo sollecitiamo una proroga a tutto il 2023 e l’ampliamento dell’incentivo anche agli immobili strumentali”. Il Presidente della CNA infine rileva che “depotenziare il Superbonus 110% sarebbe un clamoroso autogol. Piuttosto sarebbe molto utile intervenire per semplificare norme e procedure in modo da renderlo più efficace e interessante”.

Clicca qui per leggere gli altri comunicati stampa.