Valerio Veronesi, 58 anni, titolare dell’azienda meccanica Euroma s.r.l, è stato confermato ieri sera Presidente di Cna Bologna.

Nella sua prima intervista sul palco di Villa Zarri, Veronesi ha spiegato di avere vissuto a fianco dei suoi imprenditori la difficoltà di una crisi, lottando insieme a loro, cercando e trovando delle dinamiche e delle strategie per contrastarla. “Ora occorre una visione nuova che sappia guardare al futuro, la indico con tre parole chiave: comunità, impresa 4.0, cultura”.

All’Assemblea di Cna Bologna sono intervenuti Daniele Vaccarino, Presidente Cna nazionale; Sergio Silvestrini, Segretario Generale Cna; Monsignor Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna; Giorgio Tabellini, Presidente Camera di Commercio di Bologna; Matteo Lepore, Assessore all’Economia del Comune di Bologna

Veronesi ha fondato la sua azienda nel 1979, quando aveva da poco superato i 20 anni. Da piccolissima impresa che commercializzava componenti metallici, col tempo Euroma s.r.l. è diventata azienda leader, specializzata nella produzione di unità operatrici e tavole girevoli. Nel 2010 Euroma ha rilevato la C.M.T. srl, storica azienda bolognese. Nel 2011 è avvenuta la fusione tra Euroma Srl e ISA Srl, azienda piacentina produttrice di teste birotative per macchine utensili. Nel 2017 ha acquistato Drill Matic srl, in precedenza suo competitor, garantendogli così la assoluta leadership di mercato. Euroma si rivolge ai settori delle macchine utensili, automotive, elettrodomestici ed esporta il 70% del proprio fatturato in 18 Paesi di tutti i continenti. Nell’azienda lavorano attualmente 25 addetti. L’Euroma di recente si è trasferita da Zola Predosa a Calderara di Reno.

Valerio Veronesi è stato Presidente di Cna Industria Bologna dal 2009 al 2013, prima di essere eletto Presidente di Cna Bologna nel 2013. E’ vicepresidente di Cna nazionale. E’ Presidente del Consorzio Bologna Costruisce.

L’assemblea ieri sera inoltre ha eletto gli altri imprenditori che costituiscono la Presidenza di Cna Bologna. Sono: Andrea Santolini (gestore di Artigianarte, centro di valorizzazione dell’artigianato artistico sotto la torre Asinelli), Riccardo Carboni (Presidente Cotabo), Alessandro Diolaiti (Diolaiti snc, azienda di installazione impianti), Antonio Gramuglia (I.S.E.A srl, costruzioni serrande industriali), Paola Fabbri (R.A.M.A srl, lavorazioni meccaniche), Claudio Mancini (claudiomancini studio, agenzia di comunicazione e marketing), Ivan Olgiati (Articolture, produzioni culturali e audiovisive).

Eletta anche la nuova Direzione provinciale di Cna Bologna, composta da 34 imprenditori.

Nel pomeriggio di oggi Cna Bologna ha inoltre eletto il nuovo Presidente di Cna Industria (Enrico Bottazzi, Asterix servizi industriali di pulizia), di Cna Impresa Donna (Isabella Cortese, Fgc lavorazione del legno) e di Cna Giovani Imprenditori (Fabio Poli, Antreem società di informatica).