letta

“Apprezziamo l’attenzione del segretario Pd, Enrico Letta, che conferma il riconoscimento della centralità delle piccole imprese nel panorama nazionale sociale ed economico, quale realtà da cui non si può prescindere per irrobustire e realizzare la ripresa in maniera rapida e sana”. A sottolinearlo la CNA al termine dell’incontro tenuto oggi da Letta con le organizzazioni di artigiani, micro, piccole e medie imprese per raccogliere indicazioni sulla prossima Legge di Bilancio. Ad accompagnare Letta i vice segretari Irene Tinagli e Giuseppe Provenzano, il responsabile economia e finanze, Antonio Misiani, la capogruppo al Senato, Irene Malpezzi.

CNA ha chiesto che la prossima Legge di Bilancio assegni le necessarie risorse economiche a provvedimenti in grado di irrobustire la ripresa in atto, dal prolungamento dei bonus per la riqualificazione degli edifici alle misure per l’innovazione in particolare nell’ambito del piano di transizione 4.0.

La Confederazione, inoltre, ha posto l’accento sulla necessità di creare strumenti che alleggeriscano la conclusione dei provvedimenti straordinari a sostegno del credito, puntando prima di tutto sul rafforzamento del Fondo di garanzia Pmi.

CNA caldeggia infine l’introduzione nell’annunciata riforma fiscale di alleggerimenti sul fronte tanto dei costi quanto della semplificazione. E si augura che il governo si faccia garante di una interlocuzione concreta e continua nella fase di implementazione degli schemi di decreti legislativi.